On Air
Mix in time di DJ Noise
Home

This Is Pop?

con Fernando Rennis

La prima stagione di This Is Pop? parte il 19 settembre 2016, tra debutti e première si arriva ben presto al primo piccolo/grande traguardo per la sessantesima puntata: la rubrica This Is All Yours, in cui addetti ai lavori (musicisti, giornalisti, manager, etichette) ci hanno proposto tre brani a testa in assoluta libertà. Per la novantesima puntata arriva lo speciale con Spin-Go!, agenzia di stampa che collabora con molte delle etichette indie più importanti del panorama internazionale, mentre il 20 febbraio 2017 arriva il fatidico giro di boa: la centesima puntata del programma vede la partecipazione della storica etichetta britannica Rough Trade.

Seguono nella primavera dello stesso anno gli speciali con la Polyvinyl Records e la partnership con l’Independent Label Market tenutosi il primo aprile a Londra. Lunedì 24 aprile va in onda lo speciale Trojan & Island, incentrato sulle storiche etichette dub e reggae.
Il 29 maggio 2017 è nuovamente tempo di festeggiare: le centocinquanta candeline vengono spente dalla prestigiosa 4AD. Il 22 maggio e il primo giugno si celebrano rispettivamente il ventennale e i cinquant’anni di due album storici: Ok Computer e Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Si arriva così in pieno clima estivo e vacanziero: gli ultimi speciali sono Fierce Panda (con la première mondiale di Phantom Pain degli Easy Kill) e Factory Flaws. Il 5 luglio va in onda l’ultima puntata della prima stagione.

La seconda stagione inizia con largo anticipo: si ricomincia a settembre con i dieci consigli musicali dell’estate e la partnership con il Kaaboo Festival negli Stati Uniti. La prima puntata va in onda il 4 ottobre, giusto in tempo per presentare un po’ di novità: la playlist di Spotify che settimanalmente viene aggiornata coi brani più suonati dal programma e la rubrica All My Friends in cui alcuni illustri amici della trasmissione consigliano le migliori uscite discografiche da loro scelte. Arrivano anche le prime première: Oh Yeah Tiger (Norvegia) con Sound Of You e The Curious Incident (Gran Bretagna – Olanda) con Got Ya. La seconda stagione punta a dare anche più spazio alle interviste, nel primo mese infatti si parte alla grande con Julie’s Haircut (in occasione del loro live a Rende), Stefano Solventi (per parlare del suo ultimo libro Nastri), Massimo Zamboni (che ci ha parlato dello spettacolo I Soviet e l’elettricità), Rodrigo D’Erasmo (col quale abbiamo chiacchierato di musica brasiliana, X Factor e del trentennale degli Afterhours). L’addio al 2017 arriva con la puntata del Best Of: con noi a tirare le somme dell’anno in musica Silvia Boschero di Radio 1 Rai, Elena Raugei de Il Mucchio Selvaggio e Nicholas David Altea di Rumore.

Il nuovo anno parte col piede giusto: arriva la cinquantesima puntata con la XL Recordings e la sessantesima con uno speciale sulle sonorità africane, nel frammezzo interviste a Omosumo, al producer Indian Wells, all’illustratore Gianluca Gallo e ai C+C= Maxigross. A febbraio arriva la settantesima puntata in collaborazione con la Mute Records e l’approfondimento sulla storica e indimenticabile Factory Records. Il mese si chiude tra i fuochi d’artificio: l’ottantesima puntata e prima ancora l’ospitata dei Camera237, la collaborazione col sito musicale francese Sodwee e lo speciale con gli amici di Indie Shuffle.
Marzo comincia con l’approfondimento su un’iniziativa molto interessante, Italia Music Export powered by SIAE, per poi proseguire con la chiacchierata con Marcella Campo sulla ventiduesima edizione dell’Ypsigrock Festival e con l’esclusiva playlist di Spotify di Pan African Music per This Is Pop?. A volte la letteratura diventa playlist, a dimostrarcelo ci pensa Alessio Bertallot, ospite della centesima puntata (4 aprile), che ci parla del progetto PlayNovecento con Alessandro Baricco.

This Is Pop?

A radio show with Fernando Rennis airing from Tuesday to Friday, 8-9 pm

LASCIACI UN COMMENTO


In: