Mario Martello: ‘Danzare è come respirare’

Pubblicato da il 7 Febbraio 2020

Oggi la nostra attenzione è tutta per un grandissimo talento, orgoglio calabrese sui più prestigiosi palchi europei.

Mario Martello, classe 1989, è un ballerino calabrese attualmente solista, da ben 5 stagioni, presso il teatro statale di Flensburg, in Germania. Si è formato presso il teatro San Carlo di Napoli, sotto la direzione di Anna Razzi, per quanto riguarda la tecnica classica, e successivamente al Balletto di Toscana, diretto da Cristina Bozzolini, dove, vincitore di una borsa di studio, é entrato a far parte della compagnia junior di danza contemporanea.

Dopo un’esperienza lavorativa come ballerino e coreografo in una famosa compagnia di navi da crociera con sede in Germania, ha danzato come solista nelle compagnie di diversi teatri lirici tedeschi (nelle città di Magdemburg e di Halberstadt), prima di superare l’audizione presso il teatro statale di Flensburg, sotto la direzione di Katharina Torwesten, una delle personalità più rilevanti dell’attuale panorama artistico nazionale.

Nella sua lunga carriera ha interpretato numerosi balletti di repertorio classico e contemporaneo (La bella addormentata, Il lago dei cigni, Romeo e Giulietta, Don Chisciotte, La bisbetica domata, Anna Karenina, Backstage, per citarne solo alcuni) oltre che diversi musical (come Singing in the rain, West side story, Il giro del mondo in 80 giorni, Il libro della giungla).

Attualmente impegnato a vestire i panni di Peter nel balletto per famiglie “Heidi”, la sua carriera proseguirà con una svolta, a partire dalla stagione 2020/2021, che prevedrà il trasferimento presso il teatro statale di Detmold (Germania), ancora una volta diretto dalla Torwesten che lo ha infatti nuovamente scelto per future e ambiziose interpretazioni.

Mario è un ragazzo umile, elegante e gentile nei modi di fare. Un artista che ha fatto tanta gavetta, sempre pronto a mettersi in discussione e a studiare tanto, costantemente. La Calabria si racconta all’estero anche grazie alla sua bravura e noi non possiamo che fargli tantissimi in bocca al lupo per il futuro! A marzo saranno ben 10 anni di carriera, noi speriamo di averlo prestissimo nei nostri studi per festeggiare assieme questo prezioso tassello di vita in musica! Bravo!


Traccia corrente

Titolo

Artista