Pelle buccia d’arancio, addio!

Pubblicato da il 11 Luglio 2019

La pelle a buccia d’arancia ti tormenta? Non sei la sola. Sono molte le donne colpite dalla cellulite. Se desideri ridurla comincia subito mettendo in pratica qualche astuzia.

La pelle a buccia d’arancia è il tipico effetto antiestetico provocato dalla cellulite. Le donne conoscono bene questo problema. L’aspetto con cui si presenta è molto simile, appunto, a quello di una buccia di arancia, con tanti piccoli buchi a livello cutaneo, ben visibili a occhio nudo, a seconda della gravità. Le cause che provocano la pelle a buccia d’arancia sono molteplici e derivano spesso dalla combinazione di diversi fattori, che vanno da quelli dovuti a una predisposizione, a quelli legati invece al proprio stile di vita.

Non c’è una soluzione miracolosa per liberarsi dalla pelle a buccia d’arancia, ma alcuni semplici gesti aiuteranno a ridurre il suo aspetto. Ecco i nostri buoni consigli:

Bevi 2 litri di acqua al giorno
L’ idratazione è fondamentale per combattere la cellulite e, di conseguenza, la pelle a buccia d’arancia. La ritenzione idrica, infatti, è una delle prime cause di questo problema. L’acqua ha un ruolo importantissimo. L ‘intero organismo, se bevi a sufficienza, viene drenato ed depurato grazie alla stimolazione della diuresi che favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Si consiglia di berAttenzione: evita più che puoi le bevande zuccherate e le bibite gassate, anche quelle in versione light (senza zucchero). Contengono sostanze che favoriscono la ritenzione dei liquidi e l’accumulo nel tessuto adiposo. Sostituiscile, se desideri variare, con spremute di frutta fresca, tè o infusi. Da evitare anche le bevande alcoliche, vere e proprie alleate della cellulite.

Pratica sport 
La sedentarietà favorisce lo sviluppo e il peggioramento della cellulite. Chi si muove poco o non pratica attività fisica in modo regolare aumenta il rischio di ritrovarsi con la pelle a buccia d’arancia. Il movimento, infatti, favorisce la circolazione combattendo il ristagno nei tessuti e rende la pelle più tonica ed elastica. Non ti è richiesto di diventare unatleta, ma semplicemente di cominciare a includere nella tua routine quotidiana dell’esercizio fisico. Puoi cominciare, ad esempio, dal fare le scale invece di prendere l’ascensore, o – in generale – dal preferire il camminare all’utilizzo di un mezzo. Anche la corsa e la camminata veloce, se praticate per almeno una mezz’ora al giorno, possono aiutare a ridurre la pelle a buccia di arancia.

Segui un’alimentazione sana
La pelle a buccia d’arancia può essere peggiorata da cattive abitudini alimentari, e in particolare da una dieta povera di fibre, ma ricca di glucidi e lipidi. Evita quindi il più possibile alimenti come dolci e fritti, poveri di nutrienti, ma ricchi di grassi e di zuccheri. Consuma verdura in quantità, ma meglio se cotta al vapore: tra quelle consigliate figurano melanzane, peperoni, porri e cavoli. Sì anche alle proteine, e in particolare a quelle contenute in carni bianche e uova. Ricorda di includere nella tua alimentazione abituale alimenti ricchi di vitamina C (dalle arance ai kiwi) e di vitamina P (in particolare frutti rossi), che aiutano la rigenerazione cellulare.

 

Un’efficace crema snellente
Per combattere contro la pelle a buccia d’arancia, puoi applicare delle creme snellenti, ma per ottenere dei risultati concreti devi rispettare i principi basilari di un’alimentazione sana ed equilibrata e praticare una regolare attività fisica. Queste creme favoriranno il drenaggio per attivare la circolazione sanguigna e linfatica ed eliminare le scorie. Si consiglia di applicare la crema almeno tre volte alla settimana nelle zone interessate, massaggiando con movimenti circolari dal basso verso l’alto.

Una buona circolazione sanguigna
L’insufficienza venosa può causare la comparsa della cellulite. Che cosa fare per porre rimedio? Fare sport, evitare indumenti troppo stretti, limitare l’esposizione al sole o bagni troppo caldi… Ultimo consiglio: terminare ogni doccia con un getto di acqua fredda soprattutto nelle zone interessate dalla pelle a buccia d’arancia. Non è facile farlo ma funziona!

 

Evita di mangiare molto salato
Il sale è un alleato della pelle a buccia d’arancia. Il sodio che contiene favorisce notevolmente i problemi di ritenzione idrica, agrravando la cellulite. Per ridurla sarà quindi necessario assumere meno sale possibile. Comincia col salare meno i piatti che prepari: spesso è solo una questione di abitudine. Limita il consumo di cibi confezionati, spesso salati più del necessario, conservati sotto sale o trasformati (dalle patatine in busta agli insaccati). Un altro accorgimento: prova a salare l’acqua per cuocere la pasta solo a fine cottura, assorbirà meno sodio. Hai paura che i tuoi piatti possano risultare insipidi? Ti basterà sostituire il sale con le spezie, l’aceto, le erbe o – meglio ancora – il limone.

 


Leggi anche...

Traccia corrente

Titolo

Artista